Max Furia

Chi sono e cosa faccio

Vengo al mondo nel 1969 per inspiegabili motivi, dato che il metodo Ogino-Knaus sembrava essere il sistema anticoncezionale più sicuro sulla faccia della terra, secondo gli omonimi ricercatori. I miei genitori, una volta preannunciato il mio arrivo, non sarebbero stati così concordi.

Sono un curioso professionista e dilettante a tempo pieno. Assolutamente ficcanaso nei confronti dell’esistenza e delle sue cose, in generale. Praticamente sono uno stalker della vita.

Di professione mi occupo di comunicazione digitale, formazione e strategie per le aziende. Forse mi hai visto su Total-Photoshop, sito che ho fondato nel 2008 con alcuni altri scriteriati che hanno voluto darmi retta. Per tutto il resto del tempo faccio il papà, il marito e prendo appunti sulla vita.

Scrivo libri, studio, lavoro e medito. Cerco le mie risposte, come tutti.
Nel frattempo cerco di godermi il viaggio.

Ho una grande passione per la fotografia, per l’arte in generale, la filosofia e una infinita ammirazione per tutti coloro che esprimono creatività. In qualsiasi modo, campo o ambito. Dal montare i mobili dell’Ikea alla scultura, dal giardinaggio alla cucina.

Sono pessimo nei lavori manuali. Davvero pessimo, fidati.

Se potessi fare una recensione sull’esistenza le darei un bel 5 stelle e la consiglierei agli amici. Non è sempre una passeggiata, c’è un gran da fare, ma vale il prezzo del biglietto. Comunque vada.
Cerco di non prendere tutto troppo sul serio e faccio del mio meglio per migliorare sia me stesso che la coscienza collettiva. Un domani può tornare utile a qualcuno.

[foto credits: Emanuela Fabbri]